14 mln di italiani comprano in rete. In crescita acquisti da smartphone e tablet

realizzazione e-commerce

14 mln di italiani comprano in rete. In crescita acquisti da smartphone e tablet

L’eShopping da dispositivi mobili fa segnare una crescita del 165%: 1 acquisto su 10 è effettuato da smartphone o tablet.

Internet – Cresce l’eCommerce in Italia, trainato dai dispositivi mobili: gli acquisti da smartphone e tablet fanno segnare una crescita a tripla cifra (+165% anno su anno), passando dal 4% del 2012 a oltre il 10% del 2013, anche se la maggioranza (poco meno del 90%) delle transazioni online è prodotta attraverso un PC tradizionale.

I dati sono quelli dell’indagine realizzata da Netcomm in collaborazione con Human Highway resi sui comportamenti degli utenti, l’uso di device mobili e tradizionali e la propensione verso gli strumenti di pagamento più usati sul web.

Secondo questi dati, 13,8 milioni di persone (pari al 47,7% degli utenti internet) hanno effettuato acquisti in rete negli ultimi tre mesi.

Di questi, il 24% dichiara di aver comprato più di 5 volte nel trimestre, al punto da poter essere definito un heavy e-Shopper e, complessivamente, negli ultimi tre mesi si sono avuti 47,6 milioni di atti d’acquisto sulla rete.

Tra i prodotti più acquistati, al primo posto si piazzano i libri (14,8%), seguiti dai capi di abbigliamento (13,9%), computer o periferiche per pc (11,3%), biglietti di viaggio (9,9%), soggiorni (5,4%), musica/dvd (4,8%), telefonino/smartphone (4,2%), cosmetici (4%) ed elettrodomestici con l’1,5%.

In quasi quattro casi su cinque l’acquisto online è ‘premeditato’: l’acquirente, cioè, ha già maturato la decisione di effettuarlo su internet, nonostante sia spesso disponibile l’alternativa del canale tradizionale.

Tra i sistemi di pagamento più utilizzati dagli acquirenti online negli ultimi tre mesi, al primo posto c’è PayPal (36,6%), seguito dalla carta prepagata per il 24,4%, dalla carta di credito per il 19,2% e infine dal bonifico per il 3,7%.

Netcomm e Human Highway hanno analizzato anche il grado di conoscenza della tecnologia NFC (Near field communication) su telefonini e tablet: più della metà dei rispondenti, circa il 50,4%, non possiede o non pensa di possedere un cellulare abilitato della comunicazione via NFC; il 12,8% non è sicuro ma crede di avere un telefono con comunicazione NFC e solo il 9,5% ha un cellulare abilitato a questo tipo di tecnologia. Il restante 27,3% non capisce neppure la domanda, quindi probabilmente non conosce nemmeno cosa sia il sistema NFC.

Riguardo la crescente propensione degli italiani a fare acquisti usando lo smartphone, il trend, secondo Roberto Liscia, Presidente di Netcomm, dimostra che “i consumatori stanno dimostrando fiducia in questo genere di dispositivi, anche per effettuare i propri acquisti. Anche le recenti norme volte a limitare l’uso del contante, congiuntamente all’accettazione degli strumenti di pagamento digitali da parte delle amministrazioni e dei servizi pubblici, inducono a favorire sia la concorrenza fra gli operatori, sia la sicurezza e la trasparenza nelle transazioni a tutto vantaggio degli utenti”.

 

 

Fonte: key4biz.it

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Non accetto Centro privacy Impostazioni privacy Leggi la Cookie Policy